Menu

Il Progetto Artesio

Il “Progetto Artesio” individua “il luogo”, Corso Telesio (Centro Storico di Cosenza), in cui ristrutturare, ampliare, inserire nuove botteghe espressione della ricchezza culturale ed artistica del territorio, facendolo diventare “la vetrina” privilegiata dell’artigianato di qualità della Calabria, promuovendo un turismo legato alla ricerca ed alla valorizzazione delle tradizioni, dell’artigianato e degli antichi mestieri, interessato alla fruizione di servizi di ricettività rispettosi della valenza del luogo che mettano in risalto, anche, la ricchezza enogastronomica del territorio.

 

 

Nel programma Artesio, gli artisti del territorio saranno anch’essi parte integrante del progetto attraverso le loro produzioni ricche di simbolismi, colori, forme, composizioni, sonorità, cinetismi, e spesso di messaggi universali.

In sintonia con l’importanza che l’U.N.E.S.C.O. conferisce al recupero del patrimonio culturale e delle tradizioni artigiane d’eccellenza, sarà posta attenzione particolare ad attività radicate nel territorio della Provincia di Cosenza e nel resto della Regione: Produzione e decorazione della ceramica, Lavorazione del rame e del ferro  battuto, del legno e dei vimini, della pietra, dell’oro, degli argenti e delle pietre preziose, Produzione di tessuti, arazzi, tappeti, coperte, di vestiti per opere teatrali e di sartoria tradizionale, di strumenti, di Vetri artistici, nonché Pittura, Scultura, Enogastronomia di qualità. 

Obiettivi principali del Progetto Artesio:

  1. realizzare la “vetrina provinciale” dell’artigianato, delle arti e dei mestieri, lungo il corso principale del centro storico di Cosenza, salvaguardando la toponomastica storica legata alle attività commerciali di un tempo;
  2. creare un marchio di riconoscimento “Le Botteghe di Alarico” da veicolare in tutto il territorio Europeo ed extracomunitario;
  3. stabilire partenariati internazionali con quelle regioni d’Europa (Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Grecia...) che nel corso dei secoli hanno lasciato tracce evidenti in forme, simbolismi, colori, materiali e tecniche di realizzazione, contaminando ed arricchendo le tradizioni locali;
  4. valorizzare le ricchezze enogastromomiche del territorio, e i sistemi di ospitalità, tipo Bed and Breakfast e locande, inseriti in rete ed opportunamente sostenuti da  un infopoint turistico;
  5. istituire una “Scuola d’Arte per artisti”, un “Museo della seta”, un Centro di Restauro, un Museo etnografico regionale ed internazionale con spazi espositivi anche per l’antiquariato;
  6. creare collegamenti turistici con il Parco della Sila, seguendo un percorso sulle produzioni artigianali.

Metodologie d’attuazione:

Il progetto prevede l’istituzione dell’Associazione “Le Botteghe di Alarico” costituita da artisti, artigiani, maestranze d’eccellenza, operatori turistici, da Associazioni di Categoria, Enti pubblici e privati che condividano le finalità del progetto.

I locali, i magazzini e le unità abitative saranno reperite presso edifici ubicati nel Centro Storico di Cosenza, preferibilmente in Corso Telesio e suoi vicoli. Tali immobili potranno essere acquisiti secondo diverse modalità e convenzioni.

I principali risultati attesi sono:

  1. il rilancio socio-economico del Centro Storico attraverso la tutela ed il risanamento del suo patrimonio immobiliare, in sintonia con la Sovraintendenza, e la ripresa delle attività artigianali e produttive, culturali ed artistiche tipiche della Calabria che, con la tutela dell’Associazione, possano affacciarsi sui mercati europei ed extraeuropei;
  2. l’incremento occupazionale, sia nel Centro Storico di Cosenza che nei Comuni aderenti, derivante dal rilancio di attività produttive rispettose dell’ambiente;
  3. l’avvio di un circuito turistico tra regioni della Comunità Europea, il Centro Storico di CS, sede della vetrina “Le Botteghe di Alarico”, e i Comuni della regione alla riscoperta di attività artigiane e artistiche tipiche e di percorsi culturali, naturalistici ed enogastronomici di qualità,  supportato da tour operator nazionali ed internazionali.


Si presterà massima attenzione a quelle forme di artigianato e di imprenditoria verde, rispettose del patrimonio naturale e paesaggistico della regione, compatibili con lo sviluppo sostenibile in aree di elevato valore ambientale.

Share/Save/Bookmark back to top

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali collegamenti, posti all’interno del Blog stesso, forniti come semplice servizio a coloro che visitano il Blog.
Lo stesso dicasi per i siti che eventualmente forniscano dei link alle risorse qui contenute.

Associazione Le Botteghe di Alarico - Codice Fiscale: 98080170784 - Copyright 2016 - Tutti i diritti riservati

Politica dei Cookie| Note Legali |Web Mail | Mappa del Sito                                                                                                                                                 Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione