Menu

Pittura

Franco Azzinari Franco Azzinari

Non poteva mancare la nostra attenzione nei riguardi degli artisti ed in particolar modo dei pittori calabresi, i quali rivelano le nostre identità culturali  ed a volte sono precursori dei tempi. Cosicché attraverso le opere degli artisti locali, spesso ritroviamo un po’ di noi stessi, le nostre abitudini, i nostri vizi e le nostre virtù.

L’artista affermato, anche se lascia il territorio d’origine, porta con se dovunque vada le proprie radici, che generalmente influenzano la sua vita artistica già caratterizzata dalla sua insita genialità. Abbiamo spesso raccontato, ad esempio, le opere del famoso artista Franco AZZINARI, “il pittore del Vento".

Con la sua pittura il maestro Azzinari rappresenta il vento attraverso il linguaggio della natura e ne è un esempio il movimento delle spighe di grano di questo dipinto.

Nell’opera spicca il contrasto fra il paesaggio  silente e la sola musica del vento, fra l’Isola deserta e il fruscio del mare di grano. Ma oltre ai paesaggi, ho spesso ammirato i ritratti realizzati dal Maestro Azzinari. In questi, risalta l’espressività del soggetto e l’abilità del pittore di coglierne la profondità dell’anima. Cosicché ritroviamo numerosi ritratti di personaggi importanti, che hanno inciso nel panorama della cultura mondiale, come i vari Garcìa Marquèz premio nobel per la letteratura nel 1982, Francis Ford Coppola, grande regista statunitense vincitore di numerosi oscar, il grande musicista cubano Compay Segundo, qui ritratto con la sua chitarra. La pittura ritrattista di Azzinari, credo si fondi un po’ sui principi della pop-art che utilizzava le icone popolari per pubblicizzare l’arte stessa. Certo la tecnica è diversa e in questi quadri non esiste la serialità tipica della pop-art, ma esiste però una ripetitività delle opere uniche dello stesso soggetto. 


Compay Segundo

Anche i personaggi comuni, escono fuori dalle tele di Azzinari con una forza espressiva rara e vigorosa, attraverso colori vivaci e tratti decisi. Ne è una riprova il ritratto del marinaio di Ernest Hemingway, o il venditore di giornali a Cuba, qui di seguito riportato, che diventa così lui stesso un personaggio rappresentativo.

Giancarlo ARNONE


Cuba - Il marinaio di Hemingway


Cuba - Il venditore di giornali

 

IL MONDO DELL’ARTE COSENTINA

Fra i vari artisti locali che collabora con la nostra Associazione, mi viene in mente Francesca Vena, che con i suoi dipinti pieni di poesia e di colori ben accostati e i bellissimi scorci del centro storico di Cosenza, ha catturato la mia attenzione. L’inedita vista dal Duomo di Cosenza, in questa opera di qualche anno fa, ci trasporta con la mente in epoca medioevale e l’affaccio dalle bifore della Cattedrale da una visione romantica del paesaggio della città antica di Cosenza.

Giancarlo ARNONE

Il Duomo di Cosenza


 

Archi di San Biase - Centro storico di Cosenza


Centro storico di Cosenza

 

Share/Save/Bookmark back to top

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001. Gli autori, inoltre, non hanno alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite eventuali collegamenti, posti all’interno del Blog stesso, forniti come semplice servizio a coloro che visitano il Blog.
Lo stesso dicasi per i siti che eventualmente forniscano dei link alle risorse qui contenute.

Associazione Le Botteghe di Alarico - Codice Fiscale: 98080170784 - Copyright 2016 - Tutti i diritti riservati

Politica dei Cookie| Note Legali |Web Mail | Mappa del Sito                                                                                                                                                 Powered by 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione